• La Spinosa

Spinoni d'aprile

Se siete appassionati di erbe spontanee primaverili non potrete mancare di provarle con questa gustosissima ricetta. Potete usare un mix di diverse erbe o provare una sola varietà "in purezza", noi ve la proponiamo nella versione con il solo Grespino (la specie che preferiamo è Sonchus asper), una pianta molto rustica, di facile reperibilità e dall'ottimo sapore.

Ratatouille nostrale

Ingredienti:

  • Una busta della spesa di rosette basali di Grespino (così farete proprio spesa nei campi)

  • Un cipollotto o uno scalogno

  • Due uova

  • Una manciata di Parmigiano Reggiano

  • Una manciata di farina (preferibilmente multicereale)

  • Un mazzetto di prezzemolo (facoltativo)

  • Uno spicchio d'aglio (facoltativo)


Procedimento:

  • Lavate bene il Grespino per eliminare eventuali residui di terra

  • In una pentola con non troppa acqua ben salata sbollentate per pochissimi minuti le rosette in più riprese e, mano a mano, scolatele con una schiumarola e riponetele a raffreddare in uno scolapasta.

  • Mentre raffreddano fate appassire il cipollotto tagliato a rondelle in una padella con pochissimo olio evo.

  • Una volta raffreddate le rosette strizzatele accuratamente per eliminare l'acqua in eccesso (il brodo di cottura eventualmente diluito in base alla quantità di sale presente può essere utilizzato per altre ricette!) quindi tritatele a coltello su un'assetta.

  • Riponete il trito in una boule, quindi aggiungete il cipollotto, le uova, il parmigiano, la farina ed eventualmente il prezzemolo tritato insieme all'aglio.

  • Mescolate accuratamente con una forchetta fino ad ottenere un composto omogeneo abbastanza umido

  • Formare delle polpette ponendo e rigirando delle cucchiaiate di composto in un piatto con farina (o pangrattato), quindi con le mani infarinate compattare le polpette e schiacciarle a formare dei medaglioni.

  • Riponete i medaglioni ben infarinati in una teglia da forno, potete eventualmente condirle con un filo d'olio evo in superficie.

  • Cuoceteli in forno preriscaldato a 180° per una ventina di minuti per lato, girandoli delicatamente a metà cottura.

  • Sfornateli, quindi fateli riposare e raffreddare alcuni minuti.

  • Potrete gustarli così, oppure guarnirli con una salsa a vostro piacere. Noi vi consigliamo una maionese, possibilmente fatta in casa (o magari la nostra MayOlé)

Come sempre vi consigliamo un abbinamento enologico e uno musicale, in questo caso la scelta ricade su un buon barbera fermo dell'Oltrepò Pavese e l'album "One World One Voice"

Buon appetito e buon ascolto!

Ricetta di Marco Fulgoni

contenuti rilasciati sotto licenza:

#ricettespinose

61 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Versi di primavera 2021

Profumo di sonno nel bauletto dei semi. Tesoro in un forziere da restituire alla terra. Temporanea collezione di vitalità sopita. Ospite ricambiato e a sua volta ospitato. #versimensilipoesia

Versi d'autunno 2020

Guardo lontano attraverso la nebbia che esala la terra. Cerco nelle mie tasche il prossimo atto, una manciata di semi per l'anno a venire. Non fremono. Non temono. Dormono. #versimensilipoesia