• Marco Fulgoni & Giulia Coruzzi

Lasagne da UFO..


Ingredienti per 4 persone:

SFOGLIA

  • 250 g farina di grano tenero fine (az. agr. Pederzani)

  • 110 ml acqua

  • 1 cucchiaio di olio evo

  • 1 pizzico di sale

BESCIAMELLA

  • 250 ml latte (az. agr. Il Casello)

  • 20 g burro (az. agr. Il Casello)

  • 20 g farina di grano tenero fine (az. agr. Pederzani)

  • 1 pizzico di sale

  • noce moscata qb

RIPIENO

  • 1/2 zucchino patisson bianco - early white scallop

  • 1/2 cipolla bianca

  • 200 g borragine (La Spinosa)

  • Parmigiano Reggiano (az. agr. Il Casello)

  • pangrattato qb

  • olio evo qb

  • sale qb

Procedimento:

  • Impastare gli ingredienti per la sfoglia su una spianatoia fino ad ottenere un impasto omogeneo, farlo riposare per una mezzora, dunque stendere la sfoglia (a spessore 2 sulla macchina) e lasciare nuovamente riposare.

  • Mettere a bollire poca acqua in una casseruola, salare, dunque scottare le foglie di borragine per circa 3 minuti, quindi scolare le foglie mantenendo l'acqua di cottura a parte.

  • Frullare le foglie aggiungendo all'occorrenza un poco di acqua di cottura fino ad ottenere una crema.

  • Soffriggere la cipolla in una padella antiaderente quindi cuocere lo zucchino tritato grossolanamente e coperchiato.

  • Una volta raggiunta la consistenza desiderata spegnere il fuoco e aggiungere la crema di borragine.

  • A parte preparare la besciamella mantenendola piuttosto liquida.

  • Preparare dunque le lasagne alternando gli strati di sfoglia con il composto di zucchine e borragine, parmigiano e la besciamella.

  • Finito il composto stendere sull'ultimo strato la besciamella, il parmigiano e il pangrattato.

Cuocere in forno a 180° per circa mezzora.

Vino di accompagnamento: Greco di Tufo

Musica di accompagnamento: Paul Simon - Rythm of the Saints

Ricetta di Marco Fulgoni & Giulia Coruzzi

#ricettespinose

5 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Versi d'estate

E se mi svegliassi ora, adesso, in questo sbocciare d'issopo e fossi petalo, ala, antenna, essenza, cosa ne sarebbe di me? Non sarei forse la stessa di ieri, di quando a occhi chiusi sognavo di guarda

Versi d'autunno 2019

Per la pioggia e il sole, le foglie di ieri. Per camminare a piedi nudi, quelle di oggi. Mentre il vento inventa le tue prossime ali. #versimensilipoesia

2014 az. agricola Coruzzi Giulia - p.IVA 02691640342  - powered by Giu&Ghi  -  Privacy Policy

  • Facebook App Icon

I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza