• Marco Fulgoni

Pasta fredda del giardiniere


Ingredienti:

  • Pasta preferibilmente con tempi di cottura lunghi

  • 1 mazzetto di Aneto de La Spinosa (foglie e fiori)

  • 1/2 cucchiaino di semi di coriandolo

  • 1 cucchiaino di semi di cumino

  • 1 spicchio d'aglio

  • pangrattato qb

  • olio di semi di mais qb

  • olio evo qb

  • sale qb

Procedimento:

  • Portare l'acqua a bollore, salarla abbondantemente, cuocere la pasta scolandola molto al dente e raffreddandola quindi reimmergendola nella stessa pantola riempita di acqua fredda. Riscolarla e metterla in una pirofila girandola con un poco di olio evo.

  • Nel frattempo lavare e mondare l'aneto, quindi tritarlo finemente.

  • Pelare l'aglio e metterlo in una casseruola antiaderente a soffriggere a fuoco basso.

  • Mettere quindi l'aneto nella casseruola e dopo un minuto circa aggiungere una spolverata di pangrattato. Una volta imbiondito il pane spegnere il fuoco e lasciare raffreddare.

  • Far scaldare un pentolino quindi mettere a tostare i semi di coriandolo facendoli continuamente saltare. Quando cominciano a scoppiettare aggiungere anche quelli di cumino.

  • Una volta tostati versarli in un mortaio con un pizzico di sale grosso e ridurre il tutto in polvere.

  • Condire quindi la pasta con il soffritto e la polvere, quindi servire e gustare!

In accompagnamento: Radler o Panaché ghiacciato

Musica di accompagnamento: From Gardens Where We Feel Secure - Virginia Astley

Ricetta di Marco Fulgoni

#ricettespinose

6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Versi di primavera 2021

Profumo di sonno nel bauletto dei semi. Tesoro in un forziere da restituire alla terra. Temporanea collezione di vitalità sopita. Ospite ricambiato e a sua volta ospitato. #versimensilipoesia

2014 az. agricola Coruzzi Giulia - p.IVA 02691640342  - powered by Giu&Ghi  -  Privacy Policy

  • Facebook App Icon

I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza