• La Spinosa

Piccoli soli quotidiani


“Calendula” (calendula officinalis)

Accecante e calda, la Calendula officinalis è tra le piante più vivaci e generose che abbiamo a disposizione. La si scopre fiorita quasi tutto l'anno: un punto d'arancio che stupisce e rincuora anche in novembre. Le piante hanno portamento ramificato, fusti robusti, vellutati, alti cm 30-60. I fiori, d'un arancione carico, sono raccolti in capolini di 3-6 cm di diametro. Ogni pianta ne può produrre anche 50.

Ma non solo di bellezza è prodiga: anche di preziose proprietà. Antinfiammatoria, antisettica, cicatrizzante, rinfrescante ed emolliente, viene impiegata per produrre preparati ad uso esterno, topico o che rientrano in formulazioni più complesse per la detergenza e l'igiene della persona. Fondamentale anche sotto forma di tintura madre, in oleolito o pomata, in caso di punture di insetti, ferite, eczemi, dermatiti, foruncoli, irritazioni, arrossamenti e contro il veleno irritante delle meduse.

Non poteva finire “superficialmente” con “lei”: i fiori di Calendula vengono utilizzati anche per uso interno per la preparazione di tisane indicate contro gonfiori addominali, gastrite, infezioni alle vie urinarie. Pianta estremamente femminile, regola il ciclo mestruale e ne allevia i dolori.

In passato era diffuso l'impiego dei fiori in pediluvi, bagni e lavande contro infiammazioni, infezioni, piaghe e ferite.

#calendulaofficinaliserbeofficinalilaspinosatisanainfusotisaneinfusi #approfondimenti

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Versi di primavera 2021

Profumo di sonno nel bauletto dei semi. Tesoro in un forziere da restituire alla terra. Temporanea collezione di vitalità sopita. Ospite ricambiato e a sua volta ospitato. #versimensilipoesia

2014 az. agricola Coruzzi Giulia - p.IVA 02691640342  - powered by Giu&Ghi  -  Privacy Policy

  • Facebook App Icon

I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza