Pasta fredda del giardiniere

08/07/2015

 

 

Ingredienti:

  • Pasta preferibilmente con tempi di cottura lunghi

  • 1 mazzetto di Aneto de La Spinosa (foglie e fiori)

  • 1/2 cucchiaino di semi di coriandolo

  • 1 cucchiaino di semi di cumino

  • 1 spicchio d'aglio

  • pangrattato qb

  • olio di semi di mais qb

  • olio evo qb

  • sale qb

Procedimento:

  • Portare l'acqua a bollore, salarla abbondantemente, cuocere la pasta scolandola molto al dente e raffreddandola quindi reimmergendola nella stessa pantola riempita di acqua fredda. Riscolarla e metterla in una pirofila girandola con un poco di olio evo.

  • Nel frattempo lavare e mondare l'aneto, quindi tritarlo finemente.

  • Pelare l'aglio e metterlo in una casseruola antiaderente a soffriggere a fuoco basso.

  • Mettere quindi l'aneto nella casseruola e dopo un minuto circa aggiungere una spolverata di pangrattato. Una volta imbiondito il pane spegnere il fuoco e lasciare raffreddare.

  • Far scaldare un pentolino quindi mettere a tostare i semi di coriandolo facendoli continuamente saltare. Quando cominciano a scoppiettare aggiungere anche quelli di cumino.

  • Una volta tostati versarli in un mortaio con un pizzico di sale grosso e ridurre il tutto in polvere.

  • Condire quindi la pasta con il soffritto e la polvere, quindi servire e gustare!

 

In accompagnamento: Radler o Panaché ghiacciato

Musica di accompagnamento: From Gardens Where We Feel Secure - Virginia Astley

Ricetta di Marco Fulgoni

Please reload

Featured Posts

Concorso di poesia, i vincitori!

April 1, 2018

1/1
Please reload

Recent Posts

October 22, 2019

October 10, 2018

August 31, 2018

April 25, 2018

Please reload